Seleziona una pagina

A IFA 2016 Sony aveva presentato la nuova gamma Xperia XZ, un connubio di prestazioni prese in prestito dalla gamma Xperia X ed Xperia Z per creare uno smartphone di categoria superiore. A Barcellona l’azienda presenta un upgrade di quel modello: Xperia XZ Premium è il primo device a montare il nuovo sensore CMOS a 3 strati con RAM integrata in grado di registrare filmati Slow Motion a 960fps.

Facciamo però un piccolo passo indietro. Ad inizio mese Sony ha terminato lo sviluppo di un sensore rivoluzionario per questo tipo di prodotti, il primo sensore CMOS retroilluminato a 3 strati: tra lo strato di fotodiodi e la circuiteria, è stata infatti inserita una memoria DRAM da 1 gigabit (circa 125 megabyte) che agisce da buffer temporaneo. In maniera completamente automatica, la memoria rileva i soggetti nell’inquadratura e registra immagini ad alta velocità che poi vengono elaborate per produrre lo scatto o il video finale con una velocità di lettura di circa 4 volte più rapida dei sensori ad ora in commercio. Sony lo ha chiamato Motion Eye.
Xperia XZ Premium è il primo smartphone equipaggiato con questo nuovo sensore, un CMOS 1/2.3" da 19Mpxl con focale equivalente a 25mm ed apertura f/2. Grazie a questo nuovo multistrato Xperia XZ è in grado di registrare video Slow Motion a 960fps 720p e, altra caratteristica davvero importante, è in grado di diminuire sensibilmente l’effetto Rolling Shutter sia in modalità fotografica che video. Inoltre troviamo un AF sia a contrasto che a rilevamento di fase molto rapido e dotato del sistema Predictive Hybrid Autofocus che anticipa la posizione del soggetto in modo da averlo sempre a fuoco, il supporto dell’AF Laser che calcola la distanza dal soggetto e il sensore RGBC-IR dedicato al bilanciamento del bianco. La stabilizzazione è a 5 assi e funziona anche in modalità video 4K. Anche la fotocamera anteriore è potente, con sensore 1/3.06” da 13Mpxl e obiettivo da 22mm equivalenti. Il display è un 5.5" 4K con tecnologia Triluminous Mobile, X-Reality e Dynamic Contrast Enhancement.
All’interno batte un processore Qualcomm Snapdragon 835 con 4GB di RAM e una batteria Quick Charge da 3230mAh. La scocca è in alluminio spazzolato e certificata IP68.
Source: Fotografia.it