Seleziona una pagina

Non è uno scherzo, non siamo impazziti. Zeiss ha appena tolto il velo a ZX1, un nuovo concept di fotocamera mirrorless disegnata interamente dall’azienda tedesca, dal corpo all’ottica al sensore. Zx1 è un concept totalmente nuovo, pensato e creato per essere qualitativo ma soprattutto facile da utilizzare..come uno smartphone.

Le informazioni non sono tantissime a dire il vero, solo che sarà prenotabile e disponibile nei primi mesi del 2019. Zeiss ZX1 è una nuova mirrorless Full frame che risponde a tre principi di base: Shoot, Edit, Share. Il sensore è da 37 Mpxl ed è sviluppato e creato dall’azienda per dare il meglio della risoluzione con l’ottica a cui è accoppiato, un Distagon T* 35mm f/2 (composto da 8 elementi suddivisi in 5 gruppi). La raffica è da 3 fps, potrà registrare video in formato 4K a 30 fps o Full HD a 60 fps per un massimo di 15 minuti continui. La caratteristica principale di questa macchina, una vera novità per il mondo fotografico, è la possibilità di svolgere l’editing in camera grazie all’integrazione di Adobe Lightroom CC, che consentirà di andare a modificare ogni singolo parametro proprio come su PC. Esternamente è in lega di magnesio con un peso di circa 800 grammi, il monitor posteriore è un display fisso 1280 x 720 pixel da 4.3″ mentre il mirino è Oled con rapporto di ingrandimento 0.77x. Non ha uno slot per schede di memoria, ZX1 è infatti dotata di una memoria interna da 512 GB in grado di contenere circa 50000 immagini jpeg o 6800 file Raw.
Avrà connessioni W-Fi, Bluethooth e USB-C. Le opzioni di condivisione saranno molteplici, come per esempio caricare le immagini scattate ed editate direttamente tramite app Dropbox come allegati mail direttamente dalla macchina.

Zeiss ZX1 sarà disponibile nei primi mesi del 2019.
Source: Fotografia.it