Seleziona una pagina

Sony toglie il velo alla nuova RX100 VII, il "settimo sigillo" di una serie affermatasi per qualità e versatilità. La veste è quella dei modelli precedenti, ma sulla VII c’è un nuovo sensore da 20 Mpxl e una raffica da ben 90 fps.

L’anno scorso al momento del lancio di RX100 VI (qui la nostra anteprima da Venezia) abbiamo notato che finalmente Sony aveva risposto alle richieste degli utenti andando a migliorare, e di molto, un prodotto che nel corso degli anni aveva peccato di poca innovazione nonostante l’affermata qualità. Con RX100 VII l’azienda giapponese si spinge oltre per l’ennesima volta, dotando questa minuscola fotocamera di tutte le tecnologie AF che abbiamo potuto apprezzare sull’ammiraglia A9 prima e su A6400 poi. Ma andiamo per gradi. Sony RX100 VII è dotata di un nuovissimo sensore CMOS retroilluminato da 1" e 20 Mpxl, con processore Bionz X e chip LSI per l’ottimizzazione dello scatto sia in foto che in video. mentre l’obiettivo è il medesimo di RX100 VI, quindi un 24-200mm f/2.8-4 composto da 15 elementi suddivisi in 12 gruppi, con otto lenti asferiche, quattro lenti AA per minimizzare l’aberrazione cromatica e due lenti ED che svolgono lo stesso lavoro alla focale di 200mm. A cambiare sono due cose estremamente importanti: il comparto AF e la raffica. Come detto RX100 VII è dotata di tutti gli aggiornamenti software visti su A9, A6400 e, ultima ma non ultima, Sony A7R IV (che abbiamo provato la settimana scorsa): Eye AF, Animal Eye AF e Real Time Eye AF sia in modalità scatto singolo che in raffica. Ma la cosa più interessante è che in un sensore così piccolo gli ingegneri siano riusciti ad inserire il sistema visto su A9, composto da 357 punti a rilevamento di fase e ben 425 punti a contrasto. Il secondo step rivoluzionario è la raffica che, sempre come su A9, è da 20 fps. Ma c’è di più, ovvero la nuova funzione Scatto singolo in sequenza che in modalità Drive si spinge fino a 90 fps con tecnologia Anti Distorsion: durante un’azione in velocità, la macchina è in grado di scattare una sequenza di 7 fotogrammi a 90 fps (o 60 fps o 30 fps) permettendo al fotografo di scegliere in post il momento perfetto..o quantomeno di ampliarne le possibilità di riuscita. Il comparto video è sempre di qualità: 4K senza pixel binning in formato XAVC S™, Hybrid Log-Gamma (HDR)/S-Gamut3.Cine/S-Log3, S-Gamut3/S-Log3 con Real-time Tracking e Real time Eye AF, stabilizzatore migliorato, supewr Slow Motion a 1000 fps e, novità su questo modello, ingresso microfono integrato.

Al momento del lancio ufficiale della nuova Sony A7R IV abbiamo firmato con il sangue un embargo che riguardava la RX100 VII. Ovviamente ci siamo concentrati sulla nuova top di gamma Full frame e ne abbiamo parlato in maniera approfondita sul blog nella nostra anteprima. Aspettiamo quindi di poter mettere mano in maniera soddisfacente anche su questa.

Sony RX100 VII sarà disponibile da agosto.
Source: Fotografia.it